Sei in Home . Informati . Domande e Risposte . Ancora sul broncospasmo ricorrente come sintomo che induce a un test del sudore

11 gennaio 2017

Ancora sul broncospasmo ricorrente come sintomo che induce a un test del sudore

Autore: Lucrezia
Domanda

Salve, scrivo perché mio figlio di circa 13 mesi ha broncospasmo frequente da quando è entrato al nido, prima non ne aveva mai sofferto. Ogni volta che gli viene fa una settimana di antibiotico e 2 puff di broncovaleas con distanziatore per circa 6 gg e tutto passa. Per adesso si è ripresentato 3 volte in circa 3 mesi e la pediatra ha deciso di fargli fare il test del sudore per la fibrosi cistica. Mi devo preoccupare? Possibile che anche dopo lo screening neonatale che è risultato negativo alle malattie metaboliche e nonostante il fatto che il bambino sia sempre sereno, mangi, cresca bene e soprattutto cammini e giochi in continuazione, ci siano problemi di FC? Grazie mille in anticipo.

Risposta

I sintomi precoci della fibrosi cistica possono essere alquanto aspecifici: tra questi, vi sono anche episodi di tosse e talora di broncospasmo. Questo giustifica la prudenza del pediatra nel prescrivere il test del sudore. Certamente per orientare il sospetto di FC e quindi prescrivere un test del sudore bisognerebbe mettere insieme vari aspetti dello stato di salute del bambino piccolo: la crescita, lo stato di nutrizione, i caratteri e la durata della tosse o del broncospasmo che la accompagna e qualcos’altro forse. Utile anche sapere se è stato fatto screening neonatale per la fibrosi cistica e il suo esito. Probabilmente nel caso della domanda è stato tenuto conto di tutto questo, anche se i sintomi descritti lasciano intendere che siano in gioco banali e innocenti infezioni respiratorie ricorrenti, tipiche dell’età dell’asilo nido e della scuola materna, in questo caso con una componente broncospastica che può suggerire una predisposizione di broncoirritabilità e forse di allergia.
Per farsi un’idea di come il problema broncospasmo ricorra frequentemente nei giusti dubbi diagnostici del medico, si vedano alcune delle domande sul tema pubblicate in questo sito (1, 2, 3).

1. Broncospasmo ricorrente in bimbo di 5 anni, 14/03/2008
2. Infezioni respiratorie ricorrenti con importante broncospasmo, 29/05/2012
3. Broncospasmo, IgE elevate e Pseudomonas aeruginosa in faringe: ragionevole sospettare fibrosi cistica?, 3/11/2016

G. M.


Se hai trovato utile questa risposta, sostieni questo servizio

Dona ora