Sei in Home . News . Progetti della Rete di Ricerca FFC 2018 aperti alle adozioni

31 agosto 2018

Progetti della Rete di Ricerca FFC 2018 aperti alle adozioni

Il Comitato di Consulenza Scientifica FFC ha selezionato i progetti di ricerca per l’anno 2018. Sono 30 progetti, prescelti su 78 proposte pervenute al 15 febbraio 2018 su bando FFC 15/12/2017. Premiate il 38% delle proposte, con un investimento complessivo di 1.710.000 euro. Tutti i responsabili di progetto hanno accettato, anche modificando il progetto su suggerimenti del Comitato. Dei 30 progetti, 12 affrontano l’area delle terapie del difetto di base CFTR; 13 sono dedicati all’infezione e infiammazione polmonare in FC; 5 progetti sono di ricerca clinica e riguardano problemi diagnostici, dallo screening neonatale alla precoce identificazione di complicanze broncopolmonari e al monitoraggio del trapianto polmonare.

Nuove strade per correggere i difetti molecolari alla base della malattia
La parte predominante dei progetti si concentra su aspetti ancora oscuri della maturazione e del funzionamento della proteina canale CFTR e delle sue anomalie causate da mutazioni del gene CFTR. Questi progetti puntano ad identificare nuovi bersagli molecolari e nuove molecole atte a correggere il difetto di base, contribuendo alla strategia di ricerca internazionale rivolta a trovare soluzioni terapeutiche per la massima parte delle persone con FC, anche verso soluzioni indipendenti dal tipo di mutazioni in causa.

Infezione e infiammazione polmonare: una sfida continua che richiede soluzioni alternative
La malattia polmonare, determinata da infezione e infiammazione cronica, rimane ancora centrale nel destino di salute delle persone con FC. Un ben selezionato nucleo di progetti punta a contrastare l’infezione batterica con strategie che integrino l’azione degli antibiotici, limitata dalla crescente resistenza ad essi di buona parte dei batteri in causa. Si tratta di interferire sulla loro virulenza e capacità di proteggersi dalle difese organiche e dai farmaci. In tale direzione si cerca di trovare soluzioni ricorrendo a farmaci già in uso per altri scopi (il cosiddetto “riposizionamento”). Anche nuove soluzioni per ostacolare l’infiammazione polmonare progressiva vengono ricercate tra farmaci già sperimentati in altre patologie.

Dalla nascita al trapianto: come gestire le numerose diagnosi incerte dello screening neonatale e come monitorare il decorso post-trapianto polmonare
A livello più direttamente clinico merita segnalare due progetti dedicati al trapianto polmonare: il monitoraggio dei polmoni trapiantati con una nuova applicazione di risonanza magnetica (RMN) per evitare l’eccesso di radiazioni; l’identificazione di marcatori precoci del rigetto polmonare. Un contributo importante si profila da un progetto che affronta su base epidemiologica il rilevante problema delle numerose diagnosi inconclusive derivate dallo screening neonatale FC.

I 30 progetti sono proposti a vecchi e nuovi sostenitori per una adozione che ne condivida con FFC il significato, il percorso e il supporto economico.
Per informazioni e adozioni contattare Fabio Cabianca: 045 8123605 – fabio.cabianca@fibrosicisticaricerca.it.