Sei in Home . Un test del sudore con risultato borderline: solo un centro FC può aiutare a far diagnosi corretta

6 Febbraio 2019

Un test del sudore con risultato borderline: solo un centro FC può aiutare a far diagnosi corretta

Autore: Giovina
Argomenti: Diagnosi FC, Test sudore
Domanda

Ho fatto un test di sudore con risultato positivo: il primo con esito 53 (Cloro mEq/L) il secondo con esito 58. Vorrei sapere se mia figlia che ha 3 anni è affetta da fibrosi cistica. È in corso anche una piastrinopenia.

Risposta

Questo doppio test del sudore, con valori di cloro sovrapponibili, indica un risultato cosiddetto borderline. Sono valori borderline (cioè intermedi) quelli compresi tra 30 e 59 mEq/L di cloro.
In questa fascia di risultati cadono molti soggetti con fibrosi cistica, soprattutto quelli con mutazioni CFTR di “minor gravità”. Non ci viene detto per quali ragioni sia stato fatto un test del sudore. Tuttavia, con questi risultati, solo una consultazione con un centro specializzato per la fibrosi cistica può aiutare a formulare una diagnosi corretta e provvedere a impostare precocemente eventuali cure.
La piastrinopenia (ridotto numero di piatrine nel sangue) non ha diretta relazione con la fibrosi cistica.

G. M.


Se hai trovato utile questa risposta, sostieni questo servizio

Dona ora