Sei in Home . Informati . Domande e Risposte . Passerotti e fibrosi cistica

26 Marzo 2020

Passerotti e fibrosi cistica

Autore: Valentina
Argomenti: Igiene, Vivere con FC
Domanda

Buongiorno, abbiamo da anni un problema sul nostro tetto, infestato dai passerotti. Purtroppo non possiamo agire direttamente, se non ricordando più volte il problema al nostro amministratore, che è abbastanza latente in merito. Siamo molto preoccupati per la nostra bimba affetta da FC, pur non portandola sui balconi abbiamo paura che entrino in casa batteri nel momento in cui effettuiamo il cambio d’aria. Non sappiamo più come comportarci. Grazie per il vostro prezioso aiuto.

Risposta

Ovviamente, ci mancano esperienze sui passerotti. Pensiamo che se il condominio non può imporre l’esilio ai passeri, il buon senso ci dice innanzitutto che non bisogna temere troppo che questi siano pericolosi importatori di batteri nocivi o perlomeno non lo siano più di tanti oggetti o esseri viventi che condividono con noi l’ambiente che ci circonda. Ma, poiché pulizia e igiene hanno per tutti una indiscussa valenza protettiva per la salute, il buon senso ci dice anche che basta pulire bene 2-3 volte al giorno il balcone magari con un detersivo, eventualmente disinfettante (ad es. con traccia di candeggina). Ma soprattutto bisognerebbe non farne una preoccupazione che va oltre la misura realistica del pericolo. E godere del balcone, specie di questi tempi.

G. M.


Se hai trovato utile questa risposta, sostieni questo servizio

Dona ora