Sei in Home . Benefici fiscali per le donazioni

La fiscalità delle donazioni
Come beneficiare del risparmio fiscale

La legge agevola chi decide di donare a una onlus: più dai meno versi. La persona fisica o l’impresa che effettuino una donazione a favore di Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica possono decidere se inserire il contributo erogato tra gli oneri deducibili o tra le detrazioni per oneri.

Per poter beneficiare del risparmio fiscale, occorre presentare le dichiarazioni (mod. 730, Unico) nelle modalità previste dalla legge.

Attenzione: alcuni redditi sono molto bassi, tali da annullare tutti gli effetti di detrazione-deduzione.

Il donatore per usufruire delle agevolazioni (deduzione o detrazione) deve effettuare l’erogazione tramite: banca, conto corrente postale (bollettino), assegni, carta di debito, carta di credito. È importante conservare la ricevuta postale o bancaria della propria donazione. Per le donazioni tramite bonifico, carta di credito, prepagate, assegno bancario o circolare l’estratto conto ha valore di ricevuta (art. 23 D.L. n. 241/1997). La donazione in contanti non consente al donatore di beneficiare di alcuna agevolazione.

Non si può beneficiare del risparmio fiscale su somme erogate da soggetti diversi dal dichiarante.

Non si possono né dedurre somme maggiori di ciò che si ha effettivamente erogato e non sono cumulabili i differenti regimi agevolativi.

Data la soggettività dei parametri che concorrono a determinare quale sia l’agevolazione più conveniente, è sempre consigliabile far riferimento ai propri commercialisti o chi per esso (CAF, patronati, ecc…).

Riferimenti legislativi in materia

Persone fisiche
  • Detrazione dell’imposta IRPEF pari al 30% della somma donata, per un importo non superiore a 30.000 € all’anno
  • Deduzione fiscale nel limite del 10 % del reddito complessivo dichiarato. Se la deduzione supera il reddito complessivo netto (ossia al netto di tutte le deduzioni), l’eccedenza può essere computata dal donante in aumento dell’importo deducibile dal reddito complessivo dei periodi successivi, fino al 4° anno
Persone giuridiche (ditte individuali, enti e società di persone: Snc/sas, consorzi)
  • Deduzione fiscale nel limite del 10 % del reddito complessivo dichiarato. Se la deduzione supera il reddito complessivo netto (ossia al netto di tutte le deduzioni), l’eccedenza può essere computata dal donante in aumento dell’importo deducibile dal reddito complessivo dei periodi successivi, fino al 4° anno.
Persone giuridiche (società di capitali: srl/SpA/Sapa) e altri soggetti IRES
  • Deduzione totale dal reddito delle somme erogate (art. 1 comma 353, legge 23 dicembre 2005, n. 266)

Tanti modi per sostenere la Fondazione

Ci sono tanti semplici modi per sostenere la ricerca in fibrosi cistica e garantire ai nostri ricercatori i fondi per farla avanzare più veloce della malattia. Il tuo contributo è importante per finanziare i progetti di ricerca: scegli la modalità che ti è più congeniale per donare, insieme potremo fare la differenza per quanti attendono cure che colpiscano alla radice la fibrosi cistica.

Donazione online

Il sito della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica ti dà la possibilità di donare online con la tua carta di credito in modo semplice e sicuro.


pagamenti


Dona Ora

Conto corrente postale

All’ufficio postale puoi fare una donazione compilando un bollettino e intestandolo a Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, Ospedale Maggiore, piazzale A. Stefani 1, 37126 Verona.
Conserva la ricevuta del pagamento come documento per le detrazioni o le deduzioni fiscali di cui puoi beneficiare.

C/C 18841379

Bonifico bancario

UniCredit Banca

Beneficiario: Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica

Agenzia di Borgo Trento
IBAN IT 47 A 02008 11718 000102065518
ABI 2008
CAB 11718 - CIN-A

SWIFT: UNCRITM1N58

Scarica il promemoria

Banco BPM

Beneficiario: Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica

Agenzia di Borgo Trento
IBAN IT 92 H 05034 11708 000000048829
ABI 05034
CAB 11708 - CIN-H

SWIFT: BAPPIT21008

Scarica il promemoria


Se la donazione avviene presso uno sportello UniCredit al donatore non verrà addebitata alcuna commissione. La causale "Donazione" va tuttavia specificata.