Sei in Home . Area ricercatori . I progetti di ricerca . FFC#12/2021 – Inibizione farmacologica della resistenza alla colistina nei patogeni Gram-negativi della fibrosi cistica

FFC#12/2021
Inibizione farmacologica della resistenza alla colistina nei patogeni Gram-negativi della fibrosi cistica

Pharmacological inhibition of colistin resistance in Gram-negative cystic fibrosis pathogens

Ottimizzare nuove molecole anti colistina resistenza e identificare nanoveicoli per il loro trasporto nel polmone FC.

Per completare questo progetto mancano ancora 84.040 euro

Dona Ora

Dati del Progetto

Responsabile
Fiorentina Ascenzioni (Dipartimento Biologia e Biotecnologie C. Darwin, Università La Sapienza, Roma)
Categoria/e
Partner
Bruno Botta (Dip. Chimica e Tecnologia del Farmaco, Università La Sapienza, Roma); Mattia Mori (Dip. di Biotecnologie, Chimica e Farmacia, Università di Siena); Stefano Salmaso (Dip. di Scienze del Farmaco, Università di Padova)
Ricercatori coinvolti
20
Durata
2 anni
Finanziamento totale
84.040 €
Adozione raggiunta
0 €

Obiettivi

Fiorentina Ascenzioni

Il gruppo di ricerca procede i suoi studi sulla resistenza dell’antibiotico colistina utilizzato per il trattamento di infezioni da Pseudomonas aeruginosa in fibrosi cistica (FC). Grazie al precedente progetto FFC#15/2019, del quale questo è estensione, i ricercatori hanno identificato degli inibitori del meccanismo di antibiotico-resistenza che sono in grado di ripristinare l’attività della colistina. L’obiettivo di questo progetto è quello di ottimizzare tali inibitori e di identificare dei “nanoveicoli” per il loro trasporto nel polmone FC. I ricercatori produrranno i composti inibitori dalle fonti primarie e, con un approccio combinato di analisi dei modelli virtuali, sintesi e attività antimicrobica, si propongono di identificare i composti più attivi contro la colistina resistenza. Inoltre, saranno sviluppate nanoparticelle cariche di inibitori, disegnate specificamente per il loro trasporto nel polmone FC. Nuove molecole anti colistina resitenza e opportuni sistemi di trasporto potrebbero permettere l’utilizzo della colistina per il trattamento di infezioni polmonari da batteri Gram-negativi multiresistenti.

Objectives

The research group is proceeding with its studies on the resistance of the antibiotic colistin used for the treatment of Pseudomonas aeruginosa infections in cystic fibrosis (CF). Thanks to the previous FFC#15/2019 project, of which this is an extension, researchers have identified inhibitors of the antibiotic-resistance mechanism that are able to restore the activity of colistin. The goal of this project is to optimize these inhibitors and to identify “nano-vehicles” for their transport into the CF lung. Researchers will produce inhibitory compounds from primary sources and with a combined approach of virtual model analysis, synthesis and antimicrobial activity, aim to identify the compounds active against colistin resistance. Furthermore, nanoparticles for the delivery of colistin resistance inhibitors will be developed, specifically designed for their transport into the CF lung. New anti-colistin resistance molecules and appropriate transport systems could allow the use of colistin for the treatment of lung infections by multidrug-resistant Gram-negative bacteria.