Sei in Home . Area ricercatori . I progetti di ricerca . FFC#13/2020 – Studio del potenziale antimicrobico di glicomimetici imminosaccaridici nel trattamento di infezioni polmonari da fibrosi cistica

FFC#13/2020
Studio del potenziale antimicrobico di glicomimetici imminosaccaridici nel trattamento di infezioni polmonari da fibrosi cistica

Can old and new sweet glycomimetics act as antibacterial and antibiofilm agents in the treatment of CF lung disease infections?

Da L-miglustat, un composto già noto per l’effetto antinfiammatorio, un possibile effetto antibatterico per il trattamento delle infezioni respiratorie FC.

Per completare questo progetto mancano ancora 55.000 euro

Dona Ora

Dati del Progetto

Responsabile
Annalisa Guaragna (Università degli Studi di Napoli Federico II, Dip. di Scienze Chimiche)
Categoria/e
Partner
Eliana De Gregorio (Università degli Studi di Napoli Federico II, Dip. di Medicina Molecolare e Biotecnologie Mediche)
Ricercatori coinvolti
11
Durata
2 anni
Finanziamento totale
65.000 €
Adozione raggiunta
10.000 €

Obiettivi

           Annalisa Guaragna

I nuovi farmaci attivi nel trattamento del difetto di base della fibrosi cistica migliorano ma non risolvono l’infiammazione e l’infezione cronica delle vie aeree ed è quindi necessario che la ricerca identifichi per queste complicanze nuove terapie. In precedenti progetti FFC, questo gruppo di ricerca ha dimostrato che L-Miglustat, un composto che fa parte della famiglia degli imminosaccaridi, agisce come antinfiammatorio e mostra anche effetto antibatterico. Ora intende approfondire questo secondo aspetto, studiandone gli effetti nei confronti dei batteri più comuni in pazienti FC. Saranno sintetizzati nuovi derivati di L-Miglustat possibilmente ancora più efficaci, (Università di Napoli Federico II), studiati in vitro per verificarne la citotossicità in cellule bronchiali FC (Università di Ferrara); valutati per l’attività antimicrobica insieme all’attività antibiofilm (la pellicola che protegge le colonie batteriche), da soli o in sinergia con altri antibiotici. Alla fine, il derivato più efficace in vitro sarà valutato in modelli murini d’infezione acuta e cronica e validato in topi FC (AOUI Verona). La prospettiva è di ottenere da una molecola già conosciuta un nuovo composto con effetto sia antinfiammatorio che antibatterico, destinato al trattamento delle infezioni respiratorie FC, candidato vantaggioso per il passaggio alla sperimentazione clinica.

Objectives

The new modulating drugs for the treatment of the Cystic Fibrosis’ underlying defect improve but do not resolve inflammation and chronic airways’ infection. In previous FFC projects, this research group has shown that L-Miglustat can act as anti-inflammatory and that it also exhibits antibacterial effect. Now the group intends to investigate the latter on the most common bacteria in CF patients. New more effective L-Miglustat’s derivative will be synthesized (University of Naples Federico II), and they will be studied in vitro to verify cytotoxicity in CF bronchial cells (University of Ferrara); moreover, they will be evaluated for their antimicrobial and antibiofilm activity, either alone or administered with other antibiotics. Eventually the most effective derivative will be evaluated in mouse models of acute and chronic infection and validated in FC mice (AOUI of Verona). The goal is to move from an already known molecule to a new compound with both anti-inflammatory and antibacterial effects against CF respiratory infections, with the perspective of a quick transition to clinical trials.

Chi ha adottato il progetto

Gruppo di sostegno FFC di Milano Magenta
Gruppo di sostegno FFC di Milano Magenta
€ 10.000