Sei in Home . Area ricercatori . I progetti di ricerca . FFC#15/2020 – Utilizzare la proteina STING come bersaglio specifico per combattere le infezioni batteriche nella fibrosi cistica

FFC#15/2020
Utilizzare la proteina STING come bersaglio specifico per combattere le infezioni batteriche nella fibrosi cistica

Targeting the STING/Transglutaminase 2-regulated Interferon response as a novel host-direct approach to fight bacterial infections in Cystic Fibrosis

Studio dei meccanismi di base della risposta antinfettiva in FC: importanza delle proteine cellulari TG2 e STING.

Per completare questo progetto mancano ancora 37.000 euro

Dona Ora

Dati del Progetto

Responsabile
Mauro Piacentini (Università di Roma Tor Vergata, Dip. di Biologia)
Categoria/e
Partner
Valeria Raia (Università degli Studi di Napoli, Dip. di Scienze Mediche Traslazionali)
Ricercatori coinvolti
8
Durata
2 anni
Finanziamento totale
85.000 €
Adozione raggiunta
48.000 €

Obiettivi

    Mauro Piacentini

Questo progetto si propone uno studio approfondito dei meccanismi di base della risposta antinfettiva nella malattia FC. Gli autori hanno già descritto come l’inibizione di una particolare proteina, la transglutaminasi 2 (TG2), che esercita importante ruolo di regolazione delle interazioni molecolari di molte altre proteine cellulari, aumenta la risposta antibatterica in modelli animali FC. Ora vogliono conoscere come TG2 regola un’altra importante proteina antinfettiva, la proteina STING, a sua volta stimolatrice della produzione da parte delle cellule di frammenti di proteine con significato difensivo (gli interferoni). Eseguiranno studi in vitro, ex vivo (cellule epiteliali nasali da pazienti FC) e in vivo su modelli murini FC con infezione da Pseudomonas aeruginosa e Mycobacterium abscessus. L’attesa è di poter disegnare nuove strategie che permettano di limitare le infezioni batteriche, con un intervento innovativo, su specifici percorsi immunitari del paziente FC, di cui vengono identificati nuovi bersagli proteici per possibili terapie.

Objectives

The project aims at an in-depth study of the anti-infectious responses’ basic mechanisms in CF disease. The authors have already described to what extent the inhibition of the transglutaminase 2 (TG2) protein – which plays an important role in regulating the molecular interactions inside the cells – increases the antibacterial response in CF animal models. They will now study to what extent TG2 regulates another important anti-infective protein, namely STING protein, which in turn stimulates the production in the cells of the so-called interferons, proteins’ fragments with a defensive action. They will perform both in vitro and ex vivo studies, the latter in nasal epithelial cells from CF patients, as well as in vivo analysis in CF mouse models infected with Pseudomonas aeruginosa and Mycobacterium abscessus. The goal is to design new strategies for limiting bacterial infections through specific modulation of the immune pathways in the cells of CF patients.

Chi ha adottato il progetto

Delegazione FFC di Alberobello
Delegazione FFC di Alberobello
€ 20.000
Delegazione FFC della Valdadige
Delegazione FFC della Valdadige
€ 10.000
Delegazione FFC di Novara
Delegazione FFC di Novara
€ 8.000
Loifur
Loifur
€ 10.000