Sei in Home . Area ricercatori . I progetti di ricerca . FFC#9/2018 – Studio del potenziale terapeutico di una DNasi polmonare ad azione prolungata per il trattamento della fibrosi cistica

FFC#9/2018
Studio del potenziale terapeutico di una DNasi polmonare ad azione prolungata per il trattamento della fibrosi cistica

Therapeutic potential of a long-acting lung-specific DNase (DNase2b) for the treatment of CF

Analizzare e produrre un nuovo enzima, la DNasi2b, con azione mucolitica più efficace e protratta sul secreto bronchiale.

Dati del Progetto

Responsabile
Gianfranco Pasut (Università degli Studi di Padova, Dip. Scienze Farmaceutiche e Farmacologiche)
Categoria/e
Partner
Riccardo Percudani (Università degli Studi di Parma, Dip. Scienze Chimiche, della Vita, e della Sostenibilità ambientale)
Ricercatori coinvolti
9
Durata
2 anni
Finanziamento totale
40.000 €
Adozione raggiunta
40.000 €

Obiettivi

La somministrazione con aerosol di una proteina in grado di degradare le fibre di DNA nel secreto bronchiale (DNasi) migliora la funzionalità polmonare dei pazienti affetti da fibrosi cistica. L’efficacia di questa terapia è tuttavia limitata dalla scarsa permanenza dell’enzima attivo nella sede bronchiale. Oltre alla DNasi utilizzata per aerosol in FC (DNasi I: prodotto commerciale Pulmozyme), il genoma umano codifica per altre DNasi, il cui potenziale terapeutico nel trattamento della FC è finora inesplorato. L’aggiunta di catene di polietilenglicole (PEG) alle DNasi migliora efficacia e durata del trattamento. Il progetto si propone di esplorare il potenziale terapeutico delle DNasi umane e in particolare di una forma espressa in modo specifico nel polmone. La prospettiva è lo sviluppo di un farmaco basato su una nuova DNasi (DNasi2b), modificata in modo da garantire una azione più efficace e duratura. La nuova DNasi verrà prodotta in forma purificata e caratterizzata per le sue proprietà, quindi sottoposta a un innovativo sistema di PEGhilazione e saggiata in laboratorio per l’azione mucolitica su espettorato di pazienti FC. I risultati potrebbero fornire importanti informazioni sul ruolo funzionale delle DNasi polmonari e rendere disponibile un prodotto con migliorate proprietà farmacologiche per la cura dei sintomi polmonari in FC.

Objectives

Aerosol administration of a protein capable of degrading DNA fibers in the bronchial secretion (DNase) improves lung function in patients with cystic fibrosis. The efficacy of this therapy is however limited by the low permanence of the active enzyme in the bronchial site. In addition to the DNase used by aerosol in CF (DNase I: commercial product Pulmozyme), the human genome encodes for other DNases, whose therapeutic potential in the treatment of CF is so far unexplored. The addition of polyethylene glycol (PEG) chains to DNases, improves effectiveness and duration of treatment. The project aims to explore the therapeutic potential of human DNases and in particular of a form expressed specifically in the lung. The perspective is the development of a drug based on a new DNase (DNase2b) modified in order to guarantee a more effective and lasting action. The new DNase will be produced in a purified form and characterized by its properties and then subjected to an innovative PEGhilation system and tested in the laboratory for the mucolytic action on sputum of FC patients. The results could provide important information on the functional role of pulmonary DNases and produce a drug with improved pharmacological properties for the treatment of CF lung symptoms.

Chi ha adottato il progetto

Delegazione FFC di Imola e Romagna
Delegazione FFC di Imola e Romagna
€ 40.000