Sei in Home . Area ricercatori . I progetti di ricerca . FFC#8/2018 – Caratterizzazione dettagliata dei meccanismi molecolari di regolazione del CFTR da parte di PI3Kγ

FFC#8/2018
Caratterizzazione dettagliata dei meccanismi molecolari di regolazione del CFTR da parte di PI3Kγ

In depth-characterization of the molecular mechanisms underlying PI3Kγ-mediated regulation of CFTR

Un peptide derivato dall’enzima PI3Kγ, forte potenziatore di CFTR, aiuta a conoscere meglio i meccanismi normali e alterati della funzione CFTR, per disegnare più razionali terapie del difetto FC.

Per completare questo progetto mancano ancora 48.000 euro

Dona Ora

Dati del Progetto

Responsabile
Emilio Hirsch (Università degli Studi di Torino, Dip. Biotecnologia molecolare e Scienze per la Salute, Centro di Biotecnologia Molecolare)
Categoria/e
Ricercatori coinvolti
7
Durata
2 anni
Finanziamento totale
98.000 €
Adozione raggiunta
50.000 €

Obiettivi

Il progetto si propone di approfondire i meccanismi che regolano sulla membrana cellulare la funzione della proteina CFTR, ritenendo che la limitata efficacia dei modulatori CFTR oggi disponibili sia dovuta al fatto che essi sono il risultato di un vasto screening di molecole e non il prodotto basato sulla conoscenza dei meccanismi normali e alterati della funzione CFTR. Il progetto intende approfondire l’azione di un peptide messo a punto dal gruppo di ricerca, permeabile alle cellule e derivato dall’enzima PI3Kγ, che funziona come attivatore del CFTR, significativamente più efficace dei potenziatori del CFTR attualmente disponibili. Il peptide non solo apre il canale CFTR ma, allo stesso tempo, ne preserva la collocazione sulla membrana plasmatica, dove esercita la sua funzione. Il progetto intende esplorare l’attività di PI3Kγ a vari livelli: la maturazione di CFTR, la sua stabilizzazione in membrana, l’apertura del canale e la catena di eventi molecolari che la regolano, l’interazione con altre proteine di membrana e l’ipotizzata azione su altri canali del cloro diversi da CFTR. Tutto questo dovrebbe aiutare a capire il complesso funzionamento della macchina molecolare dedicata a regolare i flussi di acqua e sali a livello degli epiteli, seriamente compromessi in FC, con l’intento di aprire la strada a più razionali terapie del difetto di base.

Objectives

The project aims to investigate the mechanisms that regulate the function of the CFTR protein on the cell membrane, believing that the limited effectiveness of CFTR modulators available today is due to the fact that they are the result of a wide molecule screening and not the product based on knowledge of the normal and altered mechanisms of CFTR function. The project aims to deepen the action of a peptide developed by the research group, permeable to cells and derived from the enzyme PI3Kγ, which works as a CFTR activator, significantly more effective than the currently available CFTR potentiators. The peptide not only opens the CFTR channel but, at the same time, preserves its expression to the plasma membrane, where it exerts its function. The project aims to explore the activity of PI3Kγ at various levels: the maturation of CFTR, its membrane stabilization, the opening of the channel and the chain of molecular events that regulate it, the interaction with other membrane proteins and the hypothesized action on other chloride channels other than CFTR. All this should help to understand the complex functioning of the molecular machine dedicated to regulating the hydro-salt balance of epithelia and seriously compromised in FC, with the intent to open the way to more rational therapies of the basic defect. 

Chi ha adottato il progetto

Delegazione FFC di Verona
Delegazione FFC di Verona
€ 30.000
Delegazione FFC di Sondrio Valchiavenna
Delegazione FFC di Sondrio Valchiavenna
€ 20.000