Sei in Home . Area ricercatori . I progetti di ricerca . FFC#17/2021 – Nuove combinazioni di farmaci contro le infezioni da micobatteri non tubercolari nella fibrosi cistica

FFC#17/2021
Nuove combinazioni di farmaci contro le infezioni da micobatteri non tubercolari nella fibrosi cistica

New drug combinations against non-tuberculous mycobacteria infections in cystic fibrosis

Cercare nuove associazioni di farmaci per migliorare le terapie contro i micobatteri non tubercolari (MNT) e approfondire la conoscenza sullo stato di dormienza e ipossia.

Per completare questo progetto mancano ancora 55.000 euro

Dona Ora

Dati del Progetto

Responsabile
Lanfranco Fattorini (Dipartimento di Malattie Infettive, Istituto Superiore di Sanità, Roma)
Categoria/e
Partner
Emanuele Borroni (Unità patogeni batterici emergenti, Ospedale San Raffaele, Milano)
Ricercatori coinvolti
4
Durata
1 anno
Finanziamento totale
70.000 €
Adozione raggiunta
15.000 €

Obiettivi

Lanfranco Fattorini

I micobatteri non tubercolari (MNT) causano infezioni polmonari croniche in soggetti con fibrosi cistica (FC) e Mycobacterium abscessus (Mab) e Mycobacterium avium-intracellulare complex (MAC) sono le specie più isolate. I MNT formano dei biofilm e quando questi raggiungono un certo spessore esauriscono l’ossigeno generando una condizione di ipossia (carenza di ossigeno) che rende i MNT meno sensibili ai farmaci. Per combattere tali infezioni nella FC, occorre trovare nuove combinazioni antibiotiche per uccidere MNT che vivono nel biofilm ipossico. Queste combinazioni di farmaci verranno testate in condizioni aerobiche, ipossiche e nel biofilm, tutte riscontrate in persone con FC. I ceppi di Mab e MAC, raccolti attraverso la rete SMI-NTM (Studio Multicentrico Italiano – Non-tuberculous Mycobacteria), saranno caratterizzati mediante sequenziamento del genoma e saggiati per l’attività dei farmaci. In questo progetto, estensione del FFC#12/2020, verrà valutata l’efficacia di diverse combinazioni di farmaci e le migliori saranno testate contro MNT isolati da persone con FC. Inoltre, il gruppo di ricerca cercherà di identificare i geni responsabili del passaggio dei MNT alla condizione di ipossia. L’obiettivo del progetto rimane quello di trovare almeno una combinazione di farmaci che uccida i MNT in vitro, da approfondire in modelli sperimentali per abbreviare le terapie a lungo termine nella FC.

Objectives

Non-tuberculous mycobacteria (MNT) cause chronic lung infections in individuals with cystic fibrosis (CF) and Mycobacterium abscessus (Mab) and Mycobacterium avium-intracellulare complex (MAC) are the most common species. MNTs form biofilms and when the thickness is > 40 nm, oxygen is no longer present, generating a condition of hypoxia. Hypoxia changes the metabolism of MNT cells from aerobic (A) to hypoxic (H), becoming less sensitive to drugs. To prevent these infections in CF, new antibiotic combinations must be found to kill A and H cells living in the hypoxic biofilm. The killing of Mab and MAC by combinations against A + H will be ascertained in aerobic, hypoxic and biofilm conditions, all found in persons with CF. Mab and MAC strains collected through the SMI-NTM network (Italian Multicentric Study – Non-tuberculous Mycobacteria) will be characterized by genome sequencing (WGA) and tested for drug activity. In this project, extension of previous FFC#12/2020, different drug combinations will be tested and the best ones will be tested against clinical isolates of Mab and MAC from CF in an attempt to sterilize A and H cells in the biofilm. Moreover, due to the little information on MNT dormancy, the expression of genes in Mab H cells will be studied. The goal of the project remains to find at least one combination that kills Mab and MAC A + H cells in vitro, to be explored in animal models to shorten long-term therapies of NMT infections in CF.

Chi ha adottato il progetto

Delegazione FFC Ricerca di Roma Pomezia
Delegazione FFC Ricerca di Roma Pomezia
€ 15.000