Sei in Home . Area ricercatori . I progetti di ricerca . FFC#22/2015 – Uno studio sistematico di iminozuccheri, derivati del miglustat, come possibili farmaci antinfiammatori per la malattia polmonare in fibrosi cistica

FFC#22/2015
Uno studio sistematico di iminozuccheri, derivati del miglustat, come possibili farmaci antinfiammatori per la malattia polmonare in fibrosi cistica

A systematic investigation of miglustat-derivative iminosugar clusters as possible anti-inflammatory agents for Cystic Fibrosis lung disease

La ricerca di un antinfiammatorio specifico in campo fc: indagine nella famiglia degli iminozuccheri.

Dati del Progetto

Responsabile
Maria Cristina Dechecchi (Laboratorio di Patologia Molecolare, Dipartimento di Patologia e Diagnostica - Università di Verona)
Categoria/e
Partner
Massimo Aureli (Dip. di Biotecnologia Medica e Medicina Traslazionale - Università di Milano)
Ricercatori coinvolti
18
Durata
2 anni
Finanziamento totale
80.000 €
Adozione raggiunta
80.000 €

Obiettivi

Scopo del progetto è l’identificazione di nuovi farmaci in grado di ridurre specificamente l’infiammazione polmonare FC. Nei polmoni dei pazienti FC sono state osservate alterazioni dei livelli dello sfingolipide (SL) ceramide. Gli SL sono composti chimici responsabili di importanti funzioni nella biologia cellulare. Oggi si sa che la riduzione di ceramide può contrastare l’eccessiva risposta infiammatoria presente in FC e a questo scopo sono stati proposti diversi inibitori del metabolismo degli SL. L’interesse di questo gruppo di ricerca si è focalizzato sul miglustat, (in commercio con il nome di Zavesca), che ha dimostrato azione antinfiammatoria in cellule bronchiali FC. Il miglustat appartiene alla famiglia degli iminozuccheri, composti che offrono molti vantaggi come potenziali farmaci, in quanto efficaci quando assunti per via orale, dotati di attività sia immuno-modulatoria che come chaperonine (assistenti alla maturazione e al corretto ripiegamento di varie proteine, tra cui CFTR). Saranno cercati gli iminozuccheri con maggiore specificità, potenza e minori effetti collaterali. Essi saranno validati in colture primarie di pazienti FC e in modelli murini di infiammazione polmonare.

Objectives

Anti-inflammatory treatments that abate the decline in pulmonary function in CF patients are needed. Because altered ceramide levels are involved in CF lung disease, targeting different pathways in sphingolipid (SL) metabolism, with the final goal to reduce ceramide, represents a therapeutic tool for limiting the excessive lung inflammation in CF patients. In this regard, several inhibitors have been proposed. Researchers addressed their interest to the iminosugar marketed drug miglustat (Zavesca) that produces an anti-inflammatory effect in CF bronchial cells, by targeting β-glucosidase 2 (GBA2). Iminosugars offer many advantages as potential drug candidates, due to their good oral bioavailability and very specific immune modulatory and chaperoning activity. This proposal is aimed to analyze miglustat-derivative iminosugars as anti-inflammatory drugs for CF lung-disease. The most promising derivatives will be then validated in CF primary human airway cells and in murine models of lung inflammation.

Chi ha adottato il progetto

Delegazione FFC di Genova
Delegazione FFC di Genova
€ 15.000
Gruppo di Sostegno FFC
Gruppo di Sostegno FFC "Rita" Verona
€ 8.000
Delegazione FFC di Pesaro con il Gruppo di Sostegno FFC di Fidenza
Delegazione FFC di Pesaro con il Gruppo di Sostegno FFC di Fidenza
€ 25.000
Delegazione FFC di Cosenza Sud
Delegazione FFC di Cosenza Sud
€ 8.000
Delegazione FFC di Pavia
Delegazione FFC di Pavia
€ 10.000
Delegazione FFC di Catania Paternò
Delegazione FFC di Catania Paternò
€ 14.000