Sei in Home . News . I nuovi progetti 2020 della Rete di Ricerca FFC nell’emergenza Covid-19

17 Luglio 2020

I nuovi progetti 2020 della Rete di Ricerca FFC nell’emergenza Covid-19

A seguito del bando del 15 dicembre 2019, chiuso il 15 febbraio scorso, sono pervenuti alla Fondazione 60 progetti di ricerca, di cui 3 erano proposte di continuazione (extension) di progetti pilota selezionati nel 2019. Il Comitato Scientifico FFC li ha esaminati in prima istanza per decidere quali sottoporre alla valutazione degli esperti internazionali e in questa prima fase ne ha esclusi 12. Sono quindi 45 i progetti inviati agli esperti, mentre i 3 progetti pilot extension sono stati valutati da revisori interni: nel complesso sono stati coinvolti 70 scienziati (almeno due per progetto) che, nel campo specifico dei singoli progetti, rappresentano il meglio delle competenze oggi disponibili. Avute le loro valutazioni, il Comitato Scientifico ha lavorato nella seduta telematica del 3 e 4 luglio per arrivare a un parere finale. Sono stati così selezionati per il finanziamento 24 progetti, 23 nuovi e 1 prosecuzione di progetto pilota. Complessivamente quindi non sono stati approvati 36 progetti dei 60 proposti.

Per quanto riguarda le aree di ricerca, sempre molto ricca di proposte è l’area della Fisiopatologia CFTR e terapie del difetto di base (9 progetti), seguita dall’Infezione broncopolmonare e Microbiologia (8 progetti), dall’Infiammazione polmonare (3 progetti) e dall’area di Applicazioni Cliniche (4 progetti).

Oltre alla validità scientifica del progetto, il Comitato Scientifico ha valutato anche l’entità del finanziamento proposto dai richiedenti. Va sottolineato che quest’anno il bando limitava il budget per ciascuna proposta di ricerca a un tetto massimo di euro 130.000 per progetti di due anni e di euro 70.000 per progetti di un anno. Purtroppo, per l’inevitabile decurtazione delle risorse complessive disponibili quest’anno, causa la pandemia Covid-19, il Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 16 luglio scorso, ha dovuto limitare il budget complessivo per i nuovi progetti di Rete 2020 a euro 1.535.000, che rappresenta il 60% della richiesta complessiva dei ricercatori proponenti, che era di euro 2.569.316. L’investimento complessivo per i progetti 2019 era stato di euro 2.100.000.

Entro il 25 luglio i ricercatori selezionati riceveranno le valutazioni del Comitato Scientifico e dovranno dichiarare la loro accettazione, corredata di risposte ai commenti dei revisori, con eventuali modifiche del piano di ricerca e del budget, entro il 10 agosto. La conferma definitiva di assegnazione del grant avverrà entro il 20 agosto, mentre l’attività di ricerca sui progetti finanziati partirà il 1° settembre 2020. A fine agosto i progetti definitivamente approvati saranno pubblicati sul sito FFC e aperti alle adozioni da parte dei nostri sostenitori a partire dal 1° settembre.