Immagine testata
Sei in Home . Campagne di sostegno . L’Arte per FFC

L'Arte per la Ricerca FFC

L’Arte a sostegno della Ricerca, grazie alla sensibilità e generosità degli artisti Annalù e Andrea Bianconi.
Dal 4 dicembre 2020 al 10 gennaio 2021 in occasione di ArtVerona Digital collezionisti e appassionati d’arte potranno aggiudicarsi le opere dei due artisti che hanno scelto di devolvere alla Ricerca FFC l’intero ricavato della messa all’asta virtuale delle loro opere.

Annalù

Annalù Boeretto è nata a San Donà di Piave, Venezia, nel 1976. Vive in una casa palafittata sulla riva destra del fiume Piave e lavora nello studio di Jesolo. I suoi lavori si trovano in collezioni pubbliche e private in Italia e all’estero.

Arborea

Arborea è stata concepita nel periodo in cui l’Artista ha scoperto di essere portatrice sana di fibrosi cistica.
La riflessione sulla mancanza di respiro si è trasformata nella visionaretà di Annalù nell’immaginare una Driade moderna che, come le antiche ninfe boschive, ha il potere di dare vita con il suo afflato, la sua forza rigenerativa. Conosci l’opera.

L’intervista a Annalù Boeretto
Condividi il Progetto

L’asta

Il valore iniziale con cui l’Opera viene battuta all’asta è di 20.000 euro + iva.
Il ricavato dell’offerta sarà dall’Artista interamente devoluto a FFC per sostenere la Ricerca in fibrosi cistica, come da regolamento.
Arborea è visibile presso la galleria Punto sull’Arte di Sofia Macchi a Varese.

Per informazioni scrivere a donazioni@fibrosicisticaricerca.itrequest@puntosullarte.it

***

Andrea Bianconi

Nato ad Arzignano (Vicenza) nel 1974, Andrea Bianconi vive e lavora tra gli Stati Uniti e l’Italia. La sua opera spazia fra le diverse forme artistiche della performance, pittura e scultura con esibizioni in musei pubblici e spazi privati di tutto il mondo.

ULTRA

ULTRA significa oltre, al di là. Per Andrea Bianconi le frecce indicano le direzioni a cui ognuno di noi ha rivolto cuore, sguardi, parole, ascolto, speranza. Rimandano alle diverse strade percorse nella vita, tracciate dalle scelte, dalla storia e dalla contemporaneità. Noi stessi siamo frecce, che motivati da una causa comune possiamo andare oltre, farci luce, e, con il nostro contributo, andare in un’unica direzione, dare respiro in più a chi ossigeno non ne ha. Essere frecce all’arco della Ricerca per trovare una cura per tutti i malati di fibrosi cistica che ancora l’aspettano.

L’intervista a Andrea Bianconi
Condividi il Progetto

L’asta

Il valore iniziale con cui l’Opera viene battuta all’asta è di 20.000 euro + iva. Il ricavato dell’offerta sarà dall’Artista interamente devoluto a FFC per sostenere la Ricerca in fibrosi cistica, come da regolamento.
Ultra è visibile presso la galleria La Giarina di Cristina Morato a Verona.

Per informazioni scrivere a donazioni@fibrosicisticaricerca.itinfo@lagiarina.it.