Sei in Home . Area ricercatori . I progetti di ricerca

I progetti di ricerca

Tutti i progetti di ricerca, conclusi o in corso, finanziati dalla Fondazione dal 2002 a oggi, divisi per campi d’indagine. Due gli obiettivi fondamentali in base ai quali vengono selezionati dal Comitato scientifico FFC: migliorare le cure di cui oggi disponiamo, per accrescere la qualità e la durata di vita dei malati; colpire alla radice il difetto che causa la fibrosi cistica, per trovare una cura risolutiva.

Filtra per:

Tutti i progetti di ricerca

FFC#10/2019

Ricerca di composti già in uso per altre patologie o di origine naturale per il recupero di CFTR-F508del attraverso la combinazione di molteplici tecniche di indagine.

Finanziamento totale: 36.000 €
Adottabile per: 36.000 €
Durata del progetto: 1 anno
Più dettagli

FFC#11/2019

Indagare se alcune modifiche della proteina CFTR-F508del, dopo il suo assemblaggio, favoriscano il recupero della sua funzione di canale del cloruro.

Finanziamento totale: 40.000 €
Adottabile per: 40.000 €
Durata del progetto: 1 anno
Più dettagli

FFC#12/2019

Studio del complesso di proteine (proteoma) espresse dalle cellule del sangue (monociti) per conoscere se possa rappresentare un marcatore biologico dell’efficacia della terapia con il potenziatore VX-770.

Finanziamento totale: 50.000 €
Adottabile per: 50.000 €
Durata del progetto: 1 anno
Più dettagli

FFC#13/2019

Un test per misurare il recupero dell’integrina, la proteina che consente adesione e migrazione dei globuli bianchi nel sito dell’infezione, per effetto dei farmaci modulatori di CFTR mutata.

Finanziamento totale: 60.000 €
Adottabile per: 60.000 €
Durata del progetto: 1 anno
Più dettagli

FFC#14/2019

Nuovo modello di fibrosi cistica che riproduce in un chip tridimensionale la struttura completa del bronco, che può essere esposto a condizioni di infezione/infiammazione e al trattamento con nuovi farmaci.

Finanziamento totale: 120.000 €
Adottabile per: 70.000 €
Durata del progetto: 2 anni
Più dettagli

FFC#15/2019

Ricerca di un composto per ripristinare l’efficacia dell’antibiotico colistina in ceppi di Pseudomonas aeruginosa divenuti resistenti.

Finanziamento totale: 65.000 €
Adottabile per: 0 €
Durata del progetto: 2 anni
Più dettagli

FFC#16/2019

Ricerca sulle cause della persistenza di Pseudomonas aeruginosa nell’infezione polmonare FC e su un nuovo metodo di diagnosi microbiologica di batteri persistenti, per migliorare le strategie antibiotiche.

Finanziamento totale: 35.000 €
Adottabile per: 0 €
Durata del progetto: 2 anni
Più dettagli

FFC#17/2019

Indagare l’efficacia di una nuova strategia contro l’infezione polmonare da Mycobacterium abscessus: un immunostimolante (un liposoma contenente lipidi bioattivi) associato all’antibiotico.

Finanziamento totale: 60.000 €
Adottabile per: 60.000 €
Durata del progetto: 1 anno
Più dettagli

FFC#18/2019

Studio su modelli cellulari e animali FC per identificare le caratteristiche genetiche del batterio Achromobacter xylosoxidans potenzialmente associate a maggiore aggressività clinica.

Finanziamento totale: 80.000 €
Adottabile per: 80.000 €
Durata del progetto: 2 anni
Più dettagli

Come adottare un progetto o un servizio alla ricerca

I progetti di ricerca, come i servizi alla ricerca, sono opportunità per donare un respiro. Contribuire al loro finanziamento significa garantire oggi ai ricercatori i fondi per progettare un domani libero dalla fibrosi cistica.
Scopri come fare

Storie di persone proprio come te

Leggi tutte le Storie

Volti e voci che raccontano la quotidianità di chi combatte giorno per giorno, un respiro per volta, la fibrosi cistica. Una malattia invisibile che consuma i polmoni e gli anni e che solo la ricerca ha il potere di sconfiggere.

Fare del bene fa bene!

Fare del bene fa bene!

Le parole di un padre che ha avuto in dono una figlia speciale
Le rose hanno le spine e non gliele si può togliere

Le rose hanno le spine e non gliele si può togliere

Quando un bambino FC entra in classe. Ricordi di una maestra.
Crescere con la Ricerca

Crescere con la Ricerca

20 anni di scoperte, 20 anni di vita in più